E finalmente giunse…

L’ho trovato!

Immagino che i più affezionati di questo blog avranno già capito di cosa parlo. :) Ieri finalmente ho trovato, e naturalmente comprato, l’Asus Eee 900.

Molto cortese e disponibile il personale di Crismatica a Conegliano (TV) che mi ha aperto la confezione e fatto controllare la batteria prima dell’acquisto: 5800 mAh! Hanno voluto controllare anche le versioni Windows XP che gli erano arivate una settimana fa, e la batteria è da 5200 mAh.

Ne hanno ancora diversi in vetrina, per chi fosse in zona alla ricerca.

Mi hanno confermato che gli Eee arrivati a Mediaworld (e a praticamente tutte le catene commerciali che non siano Asus Point) provengono da una catena produttiva diversa.

Dopo quasi 4 ore di “messa in carica” ora lo sto provando, cronometro alla mano. Vi anticipo solo che sono già a 2 ore e 20 minuti e l’applet segna ancora 30% di carica. Proprio mentre scrivo questo post la spia arancio della batteria ha iniziato a lampeggiare.

La tastiera è italiana. I tasti sono piccoli, ma dopo una decina di righe di test in OOo mi ero già abbastanza abituato. Alcuni tasti sono un po’ rognosi, come il tab, i tasti con le accentate (tranne la ì), la punteggiatura e AltGr e Menu, che sono larghi la metà, mentre < e > sono embedded nella Z, in combinazione con Fn. Anche il fatto che il tasto \| sia tra Esc ed F1 invece che a sinistra dell’1 disorienta un pochino nella digitazione dei numeri.

Maggiori dettagli sul tutto in un prossimo post.