Multi core e programmazione concorrente

Bisogna adeguarsi al mondo che cambia…

Qualche giorno fa Donald Knuth, uno dei mostri sacri della programmazione, autore di vari libri della serie Art of Computer Programming, ha rilasciato un’intervista a InformIT in cui, tra le altre cose, esprime un parere estremamente negativo sulla attuale tendenza dei produttori hardware verso le architetture multi-core.

Il suo pensiero si può riassumere più o meno con: i produttori hardware non sanno più come migliorare le prestazioni dei loro chip, quindi hanno riciclato l’idea del multiprocessing, mantenendo le prestazioni fisse (o inferiori) su un singolo core, e mettendo diversi core per poter dire che la CPU è più veloce. In questo modo fanno ricadere la “colpa” nel mancato rispetto della legge di Moore (il raddoppio della potenza di elaborazione ogni 18 mesi) sui programmatori, dicendo che non sono in grado di scrivere software adatto alle nuove architetture.

Io, come diceva un saggio, sono “completamente d’accordo a metà col mister”. Continue reading

Panoramica degli ultraportatili

Qualcuno ha fatto il lavoro al posto mio…

Stavo giusto per farmi una lista delle caratteristiche e dei prezzi degli ultraportatili che stanno invadendo (o stanno per invadere) il mercato dopo il successo dell’Asus Eee, ma sono stato preceduto.

Trovate la lista su lilliputing.com.

Per i modelli in uscita e appena annunciati le caratteristiche tecniche sono incomplete o dubbiose, così come i prezzi, ma non posso fare a meno di notare come l’Eee sia quello che mantiene il miliorrapporto prezzo/prestazioni/ingombri.

Purtroppo non tutti hanno, di serie o come opzione, Linux. Forse questo fa anche lievitare il loro prezzo.

Il miglior gioco per Linux

Ognuno ha la sua personale opinione su quali siano i migliori giochi per Linux…

Periodicamente si vedono nei blog, nei forum o in generale su diversi siti, classifiche sui migliori giochi disponibili per Linux. Puntualmente riportano giochi come Battle for Wesnoth, Nexuiz, Quake, Tux Racer, ecc.

Personalmente non apprezzo granché i cosiddetti FPS (First Person Shooter), e nemmeno i wargame a turni. Solitamente di queste classifiche mi piacciono solo Tux Racer (adoro i giochi di corse) e pochi altri (Frozen Bubble, per esempio, o Neverwinter Nights includendo anche qelli commerciali). Praticamente nessuno invece cita…

Frets on Fire

Frets on FireSi tratta, come potete vedere dall’immagine, di un “clone” open source di Guitar Hero, con alcune differenze sia in meglio che in peggio. Lo si può scaricare dal sito ufficiale per Linux, Windows e Mac OSX.

L’esperienza di gioco è praticamente la stessa, se si esclude la mancanza della modalità “carriera” di Guitar Hero. Su Frets on Fire (FOF per gli amici) si hanno a disposizione tutte le canzoni a tutti i livelli di difficoltà fin da subito, quindi se volete massacrarvi le dita su “Through The Fire And Flames” a livello Amazing (“Da Paura” nella traduzione italiana) appena dopo aver caricato il gioco, potete farlo.

Altro svantaggio rispetto a Guitar Hero è il mancato supporto per il distorsore e per lo Star Power, il boato del pubblico quando si alza la chitarra dopo una performance memorabile.

Gli svantaggi si fermano qui, perché il resto è tutto di guadagnato. Continue reading

HP 2133 Mini-note

Il primo arrivato dei contendenti al trono dell’Eee.

HP 2133 Mini-notePassata la valanga del primo Aprile (non mi sono fidato a postare nulla per due motivi: non volevo che potessero essere fraintesi i post e non volevo prendere cantonate da pesci particolarmente ben scritti e commentarci sopra seriamente), rieccomi con quello che spero sarà il primo di una serie di articoli sui “concorrenti” dell’Eee.

Iniziamo dal primo ad essere disponibile e in vendita.

Ecco a voi l’HP 2133 Mini-note!

(L’immagine è presa da Engadget, a cui vi rimando per gli altri link alle recensioni)

Caratteristiche

Andiamo ad analizzare le caratteristiche tecniche dei 5 modelli disponibili: Continue reading

Firefox e i robot

Easter eggs nella nuova beta di Firefox.

Riprendo una notizia di geekissimo riguardo la nuova beta di Firefox 3. Sembra che ci sia un easter egg: scrivendo sulla barra dell’URL “about:robots” appare una schermata come la seguente:

Firefox about:robots Il titolo della pagina (non visibile nell’immagine ma solo nella barra del browser) viene già spiegato da Geekissimo, e si riferisce a un vecchio film, The Day the Earth Stood Still.

Le quattro citazioni invece non mi sono del tutto evidenti. La prima è chiaramente un riferimento ad Asimov e alle tre leggi della robotica. La seconda è riferita a Bladerunner (“Abbiamo visto cose che voi umani…”). La “firma” in basso a destra è un riferimento a Galactica (“I Cyloni sono tornati. E hanno un piano.”).

Mi sfuggono completamente la terza, “Your Plastic Pal Who’s Fun To Be With”, che ho trovato come titolo o come citazione in centinaia di siti web, e la quarta, “have shiny metal posteriors which should not be bitten”, che invece non trovo da nessuna parte.

Qualcuno dei miei trenta lettori (stando a Google Analytics) ha qualche idea? Credo si tratti comunque di film o libri di fantascienza, e probabilmente sono frasi dette da robot o da androidi.