iRex iLiad

Un e-book reader che in realtà è un tablet PC.

iRex iLiadMi è stato segnalato oggi sul newsgroup it.comp.hardware.palmari questo nuovo gingillo elettronico, l’iLiad prodotto da iRex Technologies. A prima vista sembra un normale e-book reader, ma guardando bene le specifiche si scopre che non ha solo un display e-paper (quindi a bassissimo consumo e simile alla carta come leggibilità) da 768×1024, ma è in realtà un “grosso palmare”: processore Intel XScale a 400 MHz, 64 Mb di RAM, 256Mb di flash (di cui 128 liberi), slot USB (che dovrebbe accettare anche tastiere e mouse, visto che supporta pendrive), MMC e CompactFlash, connettività WiFi (B e G, quindi 11 e 54 Mbit). Inoltre il display è touch screen, e nientepopodimeno che della Wacom, e possiede jack per cuffie/casse e microfono, permettendo di usarlo anche per asoltare mp3 o per registrare appunti vocali. Il browser web è già integrato nel software base, anche se magari navigare con 16 tonalità di grigio invece che a colori non è il massimo. Può essere sufficiente per chattare, cercare informazioni mentre si è in giro o attività del genere.

Ma la cosa migliore è che è basato su Linux. Sul sito del produttore si può scaricare il SDK o partecipare ai forum. Si può quindi personalizzare completamente. Il produttore per ora sconsiglia di cercare di cambiare il kernel e di modificare il funzionamento base del sistema, ma nulla vieta di compilarci FBReader, per supportare già ora più formati di quelli forniti dal produttore, o addirittura di metterci GPSDrive e un dongle Bluetooth USB per trasformarlo in un navigatore satellitare. Le possibilità sono infinite.

Il costo è l’unica nota dolente: 650 euro. Ma viste le potenzialità, l’espandibilità, la possibilità di personalizzazione e il display (8″, circa come un A5), sembra proporzionato.

Update 22 ottobre 2007

A quanto pare FBReader è già stato portato per l’iLiad. E sembra anche che la comunità stia già supportando abbastanza bene questo reader.

  • Andrea

    Interessantissimo prodotto. Ho però notato che sul sito del produttore non viene pubblicizzata la funzionalità di internet browser (che secondo me rappresenta il punto di forza di un prodotto come l’iliad). Mi chiedo se il motivo sia che questa funzionalità non sia correttamente funzionante. A parte i 16 colori (che secondo me possono bastare per leggere una pagina) mi chiedo se sono supportate le più diffuse tecnologie web tipo javascrip, flash o activex senza le quali non è possibile neppure utilizzare una webmail come ad esempio GMail. Da quel che mi ricordo dillo è un browser di prima generazione ed egli stesso non supporta queste tecnologie. Perchè quindi non utilizzare un browser più moderno, con un motore di rendering decente?

  • Intanto complimenti! Sei il primo che commenta nel mio blog! :)

    Spulciando i repository per sviluppatori della iRex ho trovato la possibilità di installare anche Minimo (la versione embedded di Firefox). Ce l’ho installato sullo Zaurus, e supporta abbastanza bene javascript, ma con i 64 Mb di memoria che hanno sia lo Zaurus che l’iLiad tende a swappare un po’. Non puoi aprire piu` di 2-3 siti, possibilimente leggeri, in contemporanea.

    Per flash è più complicato, in quanto la Macromedia non rilascia il player per questi processori, quindi l’unica cosa possibile è usare gnash, che è quasi perfettamente compatibile con flash 7, ma non con l’8 o il 9.

    Gli activex naturalmente non funzionano, essendo proprietari Microsoft, ma ormai non li usa più nessuno, per fortuna.

    GMail è completamente in javascript. Non contiene né flash né activex, quindi vai tranquillo con Minimo. Probabilmente sarà già in corso il porting di qualche altro browser, visto che gpe-browser, per esempio, è a buon punto come rendering, e in openembedded/angstrom stanno testando webkit (il motore di Safari, derivato da quello di Konqueror), che probabilmente diventerà lo standard per i vari browser di Openambedded e Angstrom.

    Secondo me non pubblicizzano molto la funzionalità perché vogliono puntare sull’e-book reader più che sulle funzionalità accessorie. Inoltre non sono 16 colori, ma 16 livelli di grigio. Il display è comunque in bianco e nero. I display e-paper a colori costano ancora moltissimo (oltre 20.000 euro, per queste dimensioni).

  • Andrea

    Possiedo l’iliad da alcuni mesi e l’unico browser che secondo me è usabile è DILLO (che non penso supporti js). Inoltre la connettività mi da spesso dei problemi (io devo collegarmi con un modem 56K in CF – possibilità pubblicizzata da irex). Purtroppo minimo non è ancora “pronto”. Provare per cerdere. Se qualcuno ha suggerimenti su un web browser migliore.

  • Andrea

    Aggiungo anche che ci sono una marea di applicazioni alcune delle quali di facile installazione ma altre a quel che sento ti fanno veramente sudare e perdere la pazienza. Mi riferisco ad es alla connettivita 3G utilizzando un modem usb.